Un romanzo di Alli Traina: Hotel Metropole

la copertina

Un romanzo che ha il sapore del mistero e del giallo.

La storia di una donna che scopre un amore nel passato di un suo antenato.

Curiosità, colpi di scena  e documenti che ci fanno precipitare nel vortice della lettura.

Qui raccogliamo critiche, pensieri, sensazioni di lettori di una classe seconda della scuola secondaria di I grado.

Immagine

10 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Maria Grazia Schiera
    Apr 02, 2012 @ 13:34:33

    Questo libro che abbiamo letto e’ un romanzo di Alli Traina.A me e’ piaciuto tanto. La storia parla di una ragazza che scopre dopo tanti anni di avere una bisnonna che era vissuta in un albergo di Taormina e di avere avuto degli amanti che erano il barone e l’inglese. Un giorno la protagonista, che si chiamava Leena, entro’ a casa sua e vide che c’era tutto sotto sopra: qualcuno era entrato e a messo tutto in disordine. Vide che mancava l’ anello della sua bisnonna. Cosi ando’ a Taormina nell’ hotel, dove alloggio la sua bisnonna. Al posto dell’anello trovo dei diari che appartenevano alla sua bisnonna. Leggendo questo diario piano piano si avvicinava sempre di piu’ alla soluzione del mistero. Nell’ultimo diario finalmente c’era scritto dove era nascosto l’ anello autentico . Cosi avendo scoperto che l’ anello era nascosto nelle mura dell’ entrata principale dell’ hotel Metropole con l’ aiuto di Riccardo ruppero il muro e trovarono l’ anello autentico con la lettera della sua bisnonna. Un romanzo avvincente e che mi ha trasmesso forti emozioni. Ma l’emozione più grande sarà quando conoscerò l’autrice, alla quale avrò da rivolgere numerose domande sul suo talento.

    Rispondi

  2. maria sucato
    Apr 02, 2012 @ 18:59:36

    “Hotel Metropole” di Alli Traina parla di due donne con lo stesso nome, la bisnonna e la nipote. Un barone ha dato come pegno d’amore un anello alla bisnonna che poi lei lo diede a sua nipote, molto affezionata all’anello. Un giorno la nipote di nome Leena entrò nella sua casa e vide che l’anello era scomparso. Scoprì che l’anello si trovava a Taormina. Trovandosi a Taormina la bisnonna, Lenna si ritrovò all’hotel Metropole nella stanza dove alloggiava la sua antenata. Alla fine del libro ritrovò l’anello che si trovava nelle mura dell’entrata principale dell’ hotel Metropole. Un romanzo avvincente che abbiamo letto con attenzione pagina dopo pagina. Abbiamo pure realizzato alcuni cartelloni prendendo spunto dalla narrazione.

    Rispondi

  3. Alisia Salerno
    Apr 02, 2012 @ 20:25:10

    Hotel Metropole è un romanzo giallo scritto da Alli Traina. Anche se è breve, è molto intrigante e più lo leggi più ti viene voglia di continuare a leggere. Il libro parla di un mistero irrisolto che coinvolge una donna di nome Leena Sonk. Leena era una donna che proveniva da una famiglia nobile, che si era situata in Finlandia e che poco dopo, si trasferì a Taormina. Possedeva un anello con delle incisioni greche di inestimabile valore. L’anello fu nascosto in una cavità della parete dell’hotel perchè era voluto e cercato da tutti. A distanza di quasi un secolo arriva a Taormina un’altra donna di nome Leena nipote dell’altra Leena vissuta un secolo fa. Dopo un pò di tempo che la giovane Leena si era trasferita da Rauma a Taormina, trovò dei diari che appartenevano alla sua bisnonna. Leggendo questi diari pian piano cerca di scoprire dove sia nascosto l’anello, a rendergli più lungo il cammino sono dei quadri dove vi è ritratta la sua bisnonna. Diari, che gli mettono molti dubbi. Nella sua ricerca viene coinvolto anche l’antiquario Riccardo. Insieme i due scoprono finalmente dov’è nascosto il valoroso anello. Quando lo trovano vedono che c’è anche una lettera della sua bisnonna dove racconta tutta la verità. Alla fine della lettera, Riccardo e Leena decidono di rimettere l’anello al suo posto per sempre. A me questo romanzo è piaciuto molto perchè era come se ti coinvolgesse nel mistero. Personalmente spero tanto di incontrare molto presto l’autrice.

    Rispondi

  4. Giuseppe Tumminia
    Apr 03, 2012 @ 18:20:22

    Alli Traina nasce a Palermo nel 1978.
    Terminati gli studi universitari si trasferisce in Filandia,dove lavora come ricercatrice presso l’università di Turku.
    Questo romanzo parla di un mistero che attraversa l’Europa: un viaggio nascosto dentro un altro viaggio, dall’estremo nord della Finlandia al sud della Sicilia, dal buio alla luce, dalla menzogna alla verità, dalla periferia dell’esistenza fino al centro pulsante della propia vita.
    Due donne che portano lo stesso nome distanti di un secolo.
    Un anello che separa e unisce allo stesso tempo.
    Un avvincente giallo che ricomincia quando sembra essere stato appena risolto.
    I diari di una nobildonna finlandese dei primi del 1900 s’immischiano ai sogni,
    alle premonizioni e agli interrogativi della giovane protagonista.
    L’HOTEL METROPOLE silenzioso testimone degli eventi, è l’unico a conoscere le risposte.
    Un viaggio nella lettura che mi ha coinvolto tanto da desiderare di approfondire gli altri scritti di Alli Traina. Il ritmo epistolare s’avvicina ai grandi romanzi della letteratura italiana a quello di Foscolo o del tedesco Goethe. Ma l’originalità di questo scritto sta nell’ambientazione siciliana e nella storia delle nostra cultura

    Rispondi

  5. Davide Vaglica
    Apr 04, 2012 @ 13:12:40

    Da qualche mese in classe abbiamo letto un libro dal titolo “Hotel Metropole” scritto da Alli Traina.
    Questa scrittrice nasce a Palermo nel 1978, e dopo essersi laureata si trasferisce in Finlandia, dove lavora come ricercatrice dell’Università.
    Questo racconto è un avvincente giallo, in cui la protagonista vive situazioni misteriose che si mischiano al passato della sua bisnonna vissuta nei primi del’ 900.
    Tutta la storia ruota attorno ad un anello, appartenuto alla bisnonna che era una nobildonna a che ora era stato rubato.
    La protagonista fa di tutto per ritrovarlo e segue alcuni indizzi finchè lo ritrova.
    A mio giudizio questo racconto è stato molto avvincente e ricco di suspance e la scrittrice è stata molto brava a descrivere gli stati d’animo della protagonista ovvero lei stessa.
    Mi piacerebbe un giorno poterla conoscere e ricevere un suo autografo.

    Rispondi

  6. Giovanni Casella
    Apr 12, 2012 @ 14:43:08

    “Hotel Metropole” di Alli traina è un romanzo ben scritto che mette a confronto Taormina di Oggi con Taormina di Ieri. Protagonista due donne con lo stesso nome, bisnonna e nipote, Leena Sonck.
    Questo racconto le separa e poi le fa reincontrare grazie ad un anello che era stato rubato e poi ritrovato.L’anello era stato regalato dal barone alla bisnonna.
    Ed è proprio per ritrovare l’anello inestimabile che Leena Sonck (nipote) attraversa l’Europa dalla Finlandia alla Sicilia.
    Certi misteriosi indizi, trovati da Leena a Rauma, dicono che l’anello si trova a Taormina. Per capire perchè la sua bisnonna aveva lasciato il marito e il figlio, scompare nel nulla.
    Per le strade di Taormina, le viuzze, i vicoli, si fa delle domande ma in questa avventura l’accompagna, un antiquario, Riccardo, che le mostra il diario di sua nonna.
    Nelle stanze dell’Hotel lei fa dei sogni che la portano a distaccarsi dalla realtà.
    “Hotel Metropole” è sicuramente un giallo che ricomincia quando sembra essere risolto.
    A a me non è piaciuto molto.L’ho trovato un pò stancante per la mia età. Avrei preferito un romanzo con più avventure strabilianti.

    Rispondi

  7. michele
    Apr 12, 2012 @ 20:39:50

    “Hotel Metropole” di Alli Traina è una piacevole scoperta. Corredato da disegni, mette a confronto una Taormina d’oggi con una del 1902. Le protagoniste sono due donne che portano lo stesso nome, bisnonna e nipote, Leena Sonk entrambe finlandesi e innamorate della Sicilia. Le riunisce alla fine della storia un anello rubato e poi ritrovato, che un barone nobile e ricco aveva regalato alla bisnonna, come pegno d amore, e che la nipote tiene con cura i suoi gioielli. Ed è proprio per ritrovare questo gioiello inestimabile, un reperto archeologico, risalente all’ epoca della Magna Grecia, di un valore affettivo immenso,che Leena Sonk (la nipote) attraversa l’Europa, dall’ estremo nord della Finlandia al sud della Sicilia. Certi misteriosi indizi, infatti rivelano che l’anello scomparso, dalla casa di Leena Rauma , si trovi a Taormina.

    Rispondi

  8. Rossana
    Apr 15, 2012 @ 17:24:10

    “Hotel Metropole”tratto da Alli Traina è un libro molto bello.Questo libro parla di due donne che sono bisnonna e nipote che portano lo stesso nome(Leena Sonk). Questa storia comincia con un anello che è stato rubato e poi ritrovato, un barone aveva dato come pegno d’amore l’anello alla bisnonna.La nipote teneva molto a questo perchè era della sua bisnonna. Leena Sonk(nipote)si mette in viaggio per cercare l’anello scomparso e va a Taormina. Leena si aiuta a risolvere il mistero con il diario della bisnonna. Alli nel suo libro mette a confronto la Taormina di ieri e quella d’oggi.“Hotel Metropole” è un giallo avvincente che ricomincia proprio quando sembra essere stato appena risolto.

    Rispondi

  9. Vincenzo Ferraro
    Apr 17, 2012 @ 14:09:23

    “HOTEL METROPOLE” di Alli Traina
    In questo romanzo si parla di due donne che portano lo stesso nome, bisnonna e nipote (Leena Sonk) entrambe finlandesi, innamorate della Sicilia. Si separano, ma le riuniranno alle fine di una storia un anello, rubato e poi ritrovato, che un barone ricco aveva regalato un tempo alla bisnonna, come segno d’amore e la nipote tiene con cura tra i suoi gioielli. Ed è proprio per ritrovare un gioiello, dal valore affettivo inmenso ,Leena Sonk (nipote) attraversa l’ Europa a Nord della Finlandia a Sud della Sicilia. Certi misteriosi indizzi, infatti rilevano che l’anello scomparso della casa di Leena a Rauma si trovi a Taormina. Per scoprire questo misterioso e per ritrovare le proprie origini e capire il perchè la sua bisnonna abbandonò giovanissima il marito e il figlio e scomparse nel nulla, che Leena si trova all’ Hotel Metropole, nella stessa stanza dove aveva alloggiato la sua antenata. Per le strade, per le vie piccole di Taormina, Leena si pone tanti interrogativi,e tra le pagine del diario della bisnonna antiquario trova l’indizio che la fa proseguire nella ricerca. Nella stanza d’albergo la giovane protagonista sogna degli avvenimenti,delle situazioni che le suggeriscono dove e come cercare l’anello ed i meccanismi che Leena stessa non riesce a capire. Nel suo breve romanzo Alli Traina ci descrive una Taormina sconosciuta a noi stessi siciliani, che sorprende le scale,le strade,i veicoli,e tante altre cose.Per me questo racconto è stato molto intrigante ma un pò noioso, un romanzo che svela la bellezza di Taormina e di un’affettuosità sull’anello.

    Rispondi

  10. Benedetto La Rosa
    Apr 17, 2012 @ 15:06:13

    Alli Traina ha scritto un romanzo di nome “Hotel Metropole”, cioè il confronto di Taorima di ieri e di oggi in un piace romanzo.
    Le protagoniste sono due donne che hanno lo stesso nome, bisnonna e nipote.
    Le separa ma alla fine li riunisce con un anello.
    L’anello scomparso era a Taormina, la bisnonna abbandonò giovanissima il marito e il figlio e scomparse nel nulla, dalle pagine del diario della bisnonna al quanto bizzo antiquario, fù Riccardo a scoprire la verità.
    Hotel Metropole è un giallo, la parte che più mi ha colpito e quando Leena scopre che gli era stato rubato l’anello, mi è anche piaciuto di mettermi nei panni di Leena Sonck. Tutto l’altro pezzo del romanzo era noioso, perchè nn mi potevo immaginare le scene. L’autrice è stata brava all’inizio ma alla fine no.
    La mia curiosità aumentava sempre più mentre leggevo perchè volevo sapere il mistero dell’anello.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: